Rubrica Libri: L’America in Vespa e Paradiso di polvere

“L’asfalto ha consumato le nostre piccole ruote, per arrivare fin qui, il vento ce l’ha messa tutta per rallentarci ma la cosa più bella, ancora una volta, sono gli occhi di Giulia, mia moglie…”

Così scrive Giorgio Serafino una volta giunto davanti al Grand Canyon.
Quelli che vi propongo oggi sono due piccoli libri, ancora una volta si tratta di racconti di viaggio ma anche d’amore, per la propria compagna di vita e per la propria moto, che, in alcune circostanze, sembra quasi dotata di un’anima.

La piccola Vespa 50 special arancione con il numero 1 sul fianco, infatti, ha anche un nome: “Generale Lee” proprio come l’automobile di Bo e Luke di Hazzard e non tradisce e non delude, attraverso le highways americane e la mitica Route 66 prima, nell’estremo oriente tra Thailandia, Laos e Cambogia poi…

Due libri pieni d’entusiasmo e di fascino che hanno la capacità di farci sognare. Buona lettura e aspetto i vostri commenti!

Rubrica libri: Afrozapping


Sergio Ramazzotti è un fotografo e reporter di viaggi con diversi premi sia di giornalismo che fotografici alle spalle e questo è un racconto senza filtri e onesto dell’Africa che tanto ama.
Ci parla di un continente dalla cultura non sempre comprensibile agli occhi di noi occidentali ed è per questo che definisce il suo scritto una “guida all’Africa per uomini bianchi!”. Si tratta un diario dei suoi viaggi che ti regala uno spaccato perfetto di tradizioni paesaggi, colori, profumi e sensazioni continuamente nuovi e diversi tra loro, fatto di contraddizioni, di problematiche, di colpi di stato, di guerre e stregonerie ma affascinante tanto da entrarti nell’anima…

Buona lettura!

Rubrica Libri: La linea d’ombra

A bordo di una nave immobilizzata da una bonaccia in mezzo all’Oceano Indiano, iniziano a diffondersi preoccupazioni e paura.
Nel giro di pochi giorni l’equipaggio cade preda di un’epidemia e gli ufficiali perdono il controllo. Solo il giovane comandante riesce a mantenere la calma e a salvare la situazione.

Uno dei più tesi e drammatici romanzi di mare di Joseph Conrad, scrittore polacco naturalizzato inglese, è il protagonista di questa puntata della mia Rubrica Libri settimanale.

La linea d’ombra è prima di tutto un romanzo di formazione, che mette in scena uno stallo per costringere il protagonista a cercare una soluzione e a meditare sulla propria vita.

Conrad regala alla letteratura la natura delle nostre ambizioni e delle nostre emozioni. Buona lettura!

Rubrica Libri: In Patagonia

Ciao ragazzi! Se non ve li avessi ancora fatti, auguroni di buon 2014!

Da oggi riparto con la mia Rubrica Libri.
Il primo libro del nuovo anno è In Patagonia, un’opera dello scrittore inglese Bruce Chatwin scritta nel 1977. Il libro venne premiato con l’Hawthornden Prize.

È un diario del viaggio che l’autore intraprese alla ricerca delle tracce di un suo antenato marinaio attraverso la Patagonia argentina e cilena. In Patagonia è universalmente considerato il capolavoro di Bruce Chatwin.

La narrazione, secondo il consueto stile chatwiniano, si abbandona a numerose divagazioni di tipo storico e scientifico. L’opera si configura anche come una ricerca delle proprie radici, ripercorrendo le vicissitudini affrontate da un leggendario personaggio della famiglia dell’autore, il capitano Charles Milward.

Che dire, buona lettura!

Rubrica Libri: Nessuno uscirà vivo di qui

Ciao ragazzi!

Oggi vi presento il libro Nessuno uscirà vivo di qui, la biografia dedicata a uno dei più grandi cantanti di musica rock, Jim Morrison.

Scritto da Jerry Hopkins e Daniel Sugerman, il libro ha una frase portante, una delle celebri citazioni del leader dei Doors: “Diciamo che ho sperimentato i confini della realtà. Ero curioso di vedere cosa sarebbe successo. E tutto qui: solo curiosità”.

Si è sempre saputo poco dell’uomo Jim Morrison. Il suo lavoro come membro dei Doors continua a raggiungere nuove fasce di pubblico, mentre il vero talento dell’uomo e le sue fonti d’ispirazione sono quasi sconosciuti. Le storie degli arresti e delle illustri azioni circolano più insistenti che mai, mentre la nostra immagine dell’uomo si fa sempre più vaga.

Buona lettura e buona riscoperta di un cantante mai dimenticato.

Rubrica libri: Io parto


L’autrice di questo libro, protagonista del quarto appuntamento con la rubrica libri, è una viaggiatrice.

In sella alla sua vecchia moto, una BMW R100GS del 1992 con oltre 100000 km sulle ruote, è stata capace di partire da sola e di percorrere un cammino che è iniziato in Argentina e terminato in Alaska. Lei è Miriam Orlandi.

Il viaggio e il motociclismo, naturalmente, ma anche la voglia di conoscere, di capire, confrontarsi e il coraggio di questa donna appassionano il lettore e lo catapultano nella realtà che la scrittrice descrive con tanta passione e ottimismo.
Non vi resta dunque che partire con lei, come ho fatto io, attraverso le pagine di questo affascinante racconto!