Perchè tutte le moto hanno il cavalletto a sinistra?

Schermata 2016-04-08 alle 20.17.56

Una questione che solo uno come me poteva essere interessato a sviscerare, ma chissà, magari può interessare anche a qualche altro appassionato.

In realtà non c’è una risposta precisa e condivisa.  Ho cercato e chiesto ad amici, e tutti hanno la propria teoria. Molti si rifanno al tema del “cavallo” su cui si sale sempre da sinistra, per cui le moto, cavalli d’acciaio, sarebbero piegate a sinistra per agevolare la salita appunto, come per il cavallo.

Altri hanno ipotizzato il fatto che viaggiando a destra, il cavalletto a sinistra consentisse un migliore parcheggio a bordo strada, altri invece dicono che forse è perché le strade sono inclinate verso il ciglio per far defluire l’acqua piovana, dunque col cavalletto a destra si rovescerebbero, altri si incartano su tesi improbabili come questa:  “Secondo me, deriva dalla bici visto che le prime moto non erano altro che biciclette col motore. Sulle bici è a sinistra perché a destra c’è la corona. La corona è sulla destra perché la ruota libera del pignone è avvitata sul mozzo con filetto destrorso per cui pedalando la catena tende ad avvitarlo, se fosse a sinistra si sviterebbe subito. Poi per abitudine è rimasto a sinistra”.

Ma in realtà NEANCHE SU GOOGLE, c’è la soluzione al quesito, che in definitiva secondo me è questa: la gente è mediamente destra, quindi la pedivella di accensione è messa sempre sulla destra della moto.  A quel punto, il cavalletto laterale non può che stare sulla sinistra, per agevolare il kickstart con la gamba destra. Questa cosa, per convenzione, viene continuata anche oggi (anche se nessuna moto ha più il beneamato kickstart). Che dite, siete d’accordo con me? 🙂

Un commento per “Perchè tutte le moto hanno il cavalletto a sinistra?

  1. fra tutte le spiegazioni possibili, francamente mi pare la più dignitosa e possibile. Finisco di guardarmi alcune vecchie puntate, ed intanto ci penso. Lamps. Badude.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *